Immagine

Musica e libertà: in viaggio oltre i confini
concerto e letture per la fratellanza dei popoli

Domenica 24 marzo 2019, ore 11.00
Auditorium Scuola Musicale Alto Garda
sede di Riva del Garda

Stefano Menato - sax
Rudi Speri - chitarra
Giordano Grossi - contrabbasso
Giulia Albertazzi – voce e letture

La storia che si ripete mette in evidenza, accanto al dolore per la cecità e l’incapacità dell’uomo di ricordare, e quindi di imparare dai propri errori, anche una ricchezza inestimabile, rappresentata dalla cultura e dalle sue bellezze inestimabili.

E la storia del Jazz è storia dell’uomo, di sofferenza, di dolore, e di grande ricchezza scaturita dal confronto fra culture.

L’incredibile energia, il vigore, la memoria, sono emerse dal popolo africano che ha dato vita a una delle più straordinarie creazioni dell’uomo.
Il jazz è arte che non ha confini, e in qualche modo è una splendida metafora di fratellanza.

Al termine dell'evento sarà offerto un piccolo rinfresco.

Ingresso libero.